ELENA VICHI


 

 

Dal travaglio di una società che non combatte la perdita della propria umanità, Vichi sviluppa e porta in scena l'attrazione e il fascino per il tormento dell'animo umano e la tensione verso lo slancio dell'ascesa.

Le serie - La Sete, La Sindrome del Caduto, Shellshock, Il Posto Vuoto, L'Uomo e il Mare - colgono lo stesso argomento, la tensione verso il cielo, l'appartenenza alla terra. La caduta, il desiderio, il tormento e l'elevazione, l'inferno e il paradiso.

 

I supporti utilizzati per la realizzazione delle opere sono tela o legno a cui è applicato materiale cartaceo, tela, resine acriliche, stucchi, colla, aniline; creano la base per il colore ad olio e acrilico.